il-film-horror-smile-la-macchina-fotografica-che-uccide-film-al-cinema-dal-28-agosto-2009-trama-trailerIl film horror “Smile” diretto dal regista italiano Francesco Gasperoni, è un film horror italiano a basso budget ma con un Cast di attori internazionali. Nella trama del film “Smile”, 7 ragazzi partono per una vacanza in Marocco decisi ad immortalare con delle fotografie ogni tappa del loro viaggio, ma vengono in possesso di una “strana macchina” fotografica e la loro vacanza-avventura si trasforma in un incubo come da perfetto copione horror. In molte mitologie della cultura popolare le fotografie “rubano l’ anima”. Nel film horror “Smile”, la voglia di fermare il tempo nelle fotografie diventa la possibilità di fermare una vita e di uccidere.
Con una trama che rimanda direttamente ai B-movie degli anni ’80 (prodotti in serie nel mercato americano), il film horror “Smile” inizia presentando uno ad uno tutti i personaggi del film: i 7 giovani studenti partiti per la vacanza in Marocco. Nei film horror il tema della vacanza che si trasforma in un incubo è un classico, e nel film “Smile” l’ oggetto maledetto che uccide è una vecchia Polaroid comprata in un bazar (che ricorda molto Leland Gaunt: l’ ambiguo negoziante del film “Cose preziose”). Proprio come un oggetto maledetto, la vecchia macchina fotografica del film “Smile” è in grado di segnare con un suo scatto il destino di chi viene immortalato nelle fotografie. La parola “immortalare” letteralmente significa “rendere immortale”, quindi consegnare all’ eternità… oppure uccidere…
Nel film horror “Smile” abbondano maledizioni, fantasmi inquieti e desideri di vendetta.

Il film horror “Smile” uscirà al cinema dal 28 Agosto 2009.

LA TRAMA DEL FILM HORROR “SMILE”: fotografie e strani omicidi


Nella trama del film, 7 amici partono per un viaggio-avventura in Marocco con la loro fedele macchina fotografica. Ma lungo il tragitto che porta ai boschi dell’ Atlante, a Clarissa (interpretata dall’ attrice Harriet McMasters Green) viene rubata la macchina fotografica. Una volta raggiunto il villaggio più vicino, Clarissa decide di comprare una nuova macchina fotografica in un bazar di un “ambiguo” signore che le dà una vecchia instant camera Polaroid degli anni ’60.
Arrivati nel bosco, iniziano una serie di strani omicidi che sembrano avere un legame con le fotografie scattate dai ragazzi con la macchina fotografica comprata al bazar…

IL TRAILER IN ITALIANO DEL FILM HORROR “SMILE”

CONDIVIDI