Il film “La custode di mia sorella” con Cameron Diaz ed Alec Baldwin. Film al cinema dal 4 Settembre 2009

agosto 28, 2009 2 Commenti »

il-film-la-custode-di-mia-sorella-con-cameron-diaz-ed-alec-baldwin-film-al-cinema-dal-4-settembre-2009Il film “La custode di mia sorella” vede una Cameron Diaz in un ruolo drammatico. Nel Cast del film, diretto dal regista Nick Cassavetes, accanto a Cameron Diaz ci sono l’ attore Alec Baldwin e la giovanissima attrice Abigail Breslin.
Nella trama del film “La custode di mia sorella”, la vita di Sara (Cameron Diaz) e di Brian Fitzgerald (interpretato dall’ attore Jason Patric) e dei loro figli cambia per sempre quando la coppia scopre che la loro bambina di soli due anni, Kate (interpretata da Sofia Vassilieva), è malata di leucemia. La coppia decide di concepire un altro figlio e nasce Anna (interpretata da Abigail Breslin). Ma Anna non è solo un’ altra figlia, è una necessità, perché è stata concepita come perfetta copia genetica con l’ intento di salvare la vita di Kate. Dopo 11 anni di cure mediche, complicazioni e ricoveri ospedalieri, i reni di Kate non funzionano più: ha urgente bisogno di un rene nuovo e i genitori pensano alla sorella. Ma Anna, che ha 11 anni, per la prima volta rifiuta di donare una parte di sé alla sorella: si rivolge a un avvocato per rivendicare i diritti sul proprio corpo. Anna sa che i genitori saranno furiosi con lei e che tutti penseranno che è egoista e cattiva, ma dietro il suo rifiuto ci sono dei motivi: sua madre vuole salvare la vita di Kate anche a costo di danneggiare altri membri della famiglia.
L’ avvocato che difende Anna è il carismatico Campbell Alexander, interpretato dall’ attore Alec Baldwin. Il personaggio di Campbell Alexander è quello di un grande avvocato, con cartelloni in tutta la città, che sa autopromuoversi. Anna lo sceglie dicendo: “Tu sei quello sull’ autobus”.

Il film “La custode di mia sorella” è tratto dal romanzo di Jodi Picoult.

Da piccola, mia madre mi diceva che ero un frammento di cielo blu arrivato nel mondo perché lei e papà mi volevano tanto bene. Solo dopo ho capito che non era vero” (“La custode di mia sorella”)

Il film “La custode di mia sorella” uscirà al cinema dal 4 Settembre 2009.

La domanda cruciale del film “La custode di mia sorella”: che cosa è disposto a fare un genitore per salvare un figlio malato terminale ?

Kate, che è affetta da leucemia, vive per tutto il film con lo spettro della morte: Kate è così vicina alla morte che apprezza ogni cosa, ogni profumo. Ogni respiro è prezioso per Kate, tutto quello che di solito diamo per scontato.
La sorella Anna è invece colei che provoca una sorta di corto circuito nelle relazioni familiari: mentre la madre Sara è concentrata sul salvare Kate, il rifiuto di Anna di cedere un rene alla sorella spinge il padre Brian a guardare le cose da una prospettiva diversa. Brian e la moglie Sara devono affrontare un grande problema: scegliere tra i bisogni delle due figlie, una malata e l’ altra sana, ma è Brian che sente di più il conflitto.

DIETRO LE QUINTE – La dura prova dell’ attrice Sofia Vassilieva nel ruolo di Kate nel film “La custode di mia sorella”: rasarsi capelli e sopracciglia e immedesimarsi in un malato di leucemia

Il film “La custode di mia sorella” è stato girato interamente a Los Angeles, in centro, sulle spiagge di Malibu e Santa Monica fino a San Marino. La trasformazione maggiore riguarda il personaggio di Kate che subisce le conseguenze della malattia e delle cure: la prova più dura per la giovane attrice Sofia Vassilieva che ha interpretato il personaggio di Kate, è stato arrivare alle riprese del film con una massa di lunghi capelli biondi, per poi rasarsi il capo e le sopracciglia, come i veri malati di cancro.
In questa trasformazione, Sofia Vassilieva è stata aiutata dalla sua consulente tecnica: la sedicenne Nicole Schultz che è relamente sopravvissuta alla leucemia ed ora ha una bella capigliatura bionda.
Lo stesso regista del film “La custode di mia sorella”, Nick Cassavetes, ha dichiarato: “Chiedere a una bambina di rasarsi la testa e le sopracciglia per girare un film… mettiamola così: mi sono sentito una persona orribile“.
Ma la giovanissima attrice Sofia Vassilieva ha affermato: “Rasarmi i capelli è stata un’ esperienza straordinaria, che mi ha terrorizzato; poi ho capito che Kate è un personaggio straordinario e quel sacrificio valeva la pena“.
Oltre al film “La custode di mia sorella”, Sofia Vassilieva ha anche un ruolo fisso nella serie Tv “Medium” e la produzione ha trasformato i suoi capelli in una parrucca che Sofia ha potuto indossare per lo show, fino a che non le sono ricresciuti i capelli. Poi Sofia Vassilieva ha regalato la parrucca a Locks of Love: una organizzazione senza fini di lucro che aiuta i bambini che hanno perso i capelli per le cure mediche e le cui famiglie sono in difficoltà economiche.
Anche Thomas Dekker, che nel film “la custode di mia sorella interpreta il ruolo di Taylor (il ragazzo che Kate incontra durante la chemioterapia), si è dovuto rasare i capelli, ma lui come ragazzo l’ ha trovata un’ esperienza liberatoria e illuminante. Lo stesso Thomas Dekker ha affermato: “La cosa più interessante è stata la vita al di fuori del film. La gente mi trattava in modo diverso, perché era convinta che avessi il cancro. Mi rivolgevano sguardi strani, pietosi e questo mi ha dato un’idea di come deve essere vivere da persona malata“.
Certo per un ragazzo rasarsi i capelli è molto più semplice che per una ragazzina con i lunghi capelli biondi… !

LA TRAMA DEL FILM “LA CUSTODE DI MIA SORELLA”

Nella trama del film, i coniugi Sara (Cameron Diaz) e Brian Fitzgerald (Jason Patric) scoprono che la loro bambina Kate (Sofia Vassilieva) ha la leucemia. L’ unica speranza di salvare la piccola Kate è concepire un altro figlio. Il ricorso all’ ingegneria genetica non crea problemi morali ed etici nei Fitzgerald: Sara vuole solo che sua figlia Kate viva. Sara abbandona la sua carriera di avvocato per occuparsi della figlia malata, e suo marito Brian la sostiene. Così nasce Anna (interpretata da Abigail Breslin). Kate e Anna hanno un legame molto profondo: anche se Kate è la sorella maggiore, fa affidamento su Anna perché la sua vita dipende da lei. Fin da piccole, le due sorelle Fitzgerald subiscono continue cure mediche e ricoveri ospedalieri.
L’ unico figlio maschio dei Fitzgerald, Jesse (interpetato da Evan Ellingson), viene un pò messo da parte e trascurato dai genitori, sempre presi dalle cure per Kate. Ma Anna, arrivata all’ età di 11 anni, dice no: non vuole più sottoporsi alle procedure mediche per salvare sua sorella (per la quale è stata concepita), si rivolge all’ avvocato Campbell Alexander (interpretato da Alec Baldwin) e inizia un processo contro i suoi genitori

IL TRAILER IN ITALIANO DEL FILM “LA CUSTODE DI MIA SORELLA”

(Regia: Nick Cassavetes; Con: Cameron Diaz, Alec Baldwin, Abigail Breslin, Jason Patric, Sofia Vassilieva, Thomas Dekker; film al cinema dal 4 Settembre 2009)

Tag: , , , ,
Di

2 Commenti al post “Il film “La custode di mia sorella” con Cameron Diaz ed Alec Baldwin. Film al cinema dal 4 Settembre 2009”


  1. Abby scrive:

    Meraviglioso il film “La custode di mia sorella”…

  2. dani scrive:

    situazione avvincente quella del film “La custode di mia Sorella”, meritevole di riflessione, ma il film è stucchevole e furbo secondo me…

Lascia un commento