Il futuro del porno: film di qualità ed effetti speciali, compreso il porno in 3D al cinema

Una volta i film porno erano realizzati con pochi soldi e pochi mezzi, e anche tutt’ ora: grazie anche alla caduta della Cortina di Ferro, molti si sono “inventati” porno-produttori e, armati di videocamera ad alta definizione, si sono trasferiti in est europa, complici le belle donne e la loro nuova fame di soldi e di fama. Ma sta uscendo allo scoperto (si fa per dire !) un nuovo modo di produrre film porno, per ora solo da parte degli americani, notoriamente i più danarosi. Ovvero quello di fare un film porno ben fatto, con cura nel realizzare costumi, scenografie, addirittura effetti speciali e (udite udite !) anche una trama degna di questo nome !
Parliamo di Pirates, del 2005, il più costoso film porno mai girato, costato un milione di dollari e che, assieme al suo sequel Pirates II-Stagnetti’s Revenge ha accumulato una gigantesca quantità di premi vinti. I due film porno si ispirano “pesantemente” alla serie dei Pirati dei Caraibi con Johnny Depp e vi è molta cura nella ricostruzione delle scenografie, molto sontuose, che ricostruiscono il galeone e i suoi interni, ma c’è cura anche nei costumi, specie femminili, oltre che nei caratteristi di contorno, non presenti nelle scene hard, che regalano qualche gag non disprezzabile.

Un altro film porno costoso è stato Uranus Experiment e il suo sequel, che parlano di una missione congiunta con due astronavi, una americana e l’ altra russa, diretti verso il pianeta Ur-ano (inevitabile gioco di parole !). Nel film, gli americani hanno come obiettivo una serie di esperimenti, i russi solo uno: capire se e come sia possibile fare sesso in assenza di gravità. Entrambi gli equipaggi sono misti (uomini e donne) e gli effetti speciali non mancano di certo, sia nelle scene prettamente spaziali, con modellini e raggi laser, che nelle scene hard, con amplessi consumanti incredibilemente in assenza di gravità, permettendo loro le posizioni più strane e inusuali.

Molto più divertente, e girato con una maggiore perizia e coraggio, è il film porno Who’s Nailin’ Paylin (Chi Si è Trombato La Paylin ?), una divertentissima e molto irriverente parodia del 2008 sulla potenziale vice-presidentessa USA, Sarah Palin. Il film porno, girato in alta definizione, come anche i due Pirates, segue le avventure di Serra Paylin, palese parodia anti-Sarah Palin, che diventa vice-presidente USA e cerca di farsi strada nel mondo della politica come meglio le riesce, cioè “dandola via” senza troppi complessi. Nel film porno ci sono anche Hilly (parodia di Hillary Clinton) e Condi (ovvero Condoleeza Rice) ben più giovani e disinibite delle originali. Il film è molto divertente, quasi comico, e davvero molto irriverente, tanto che in USA si è cercato più volte di censurarlo e di denunciare i realizzatori, ovviamente senza successo.

Dopo gli esperimenti di alcuni brevi videoclip hard in 3D, “godibili” anche in casa con gli appositi occhialini, sia dal televisore che dal monitor del pc, il futuro del cinema porno sarà sempre più puntato su una maggiore qualità e attenzione verso parametri già in uso nel cinema più “popolare” ? Un primo esempio di film porno in 3D è stato il film Sex & Zen 3D (che trovate qui: Il film porno in 3D Sex and Zen al cinema in Italia). Se è vero che si diventa “ciechi” a guardarne troppi, forse gli occhialini del 3D risolveranno il problema. Oppure se si è troppo seri o imbarazzati a guardare un porno, una battuta o una gag dei protagonisti potrà stemperarne la serietà negli spettatori e lasciarsi andare a quattro sane risate !

(Articolo a cura di: IL MiB)

Tag: ,
Di

Lascia un commento