Notizie di cinema: il film “Quando la Notte” con Claudia Pandolfi e Filippo Timi, e il film “Il Sesso Aggiunto”

luglio 09, 2010 Ancora nessun commento »

NOTIZIE DI CINEMA ITALIANO: I NUOVI FILM IN PROSSIMA USCITA AL CINEMA

CLAUDIA PANDOLFI E FILIPPO TIMI NEL NUOVO FILM “QUANDO LA NOTTE”

Claudia Pandolfi e Filippo Timi (nella foto di lato a sinistra) sono i due protagonisti del film Quando la Notte, il nuovo film di Cristina Comencini, prodotto da Cattleya e tratto dal suo omonimo libro pubblicato da Feltrinelli. Le riprese del film Quando la Notte cominceranno il 23 Agosto 2010 a Macugnaga, località piemontese di montagna in provincia di Verbano-Cusio-Ossola, e proseguiranno per circa due mesi.

Il romanzo Quando la Notte racconta la storia di Marina (interpretata nel film da Claudia Pandolfi), una giovane donna con un figlio di tre anni che, in un momento difficile della sua vita familiare di fronte alla propria incapacità di essere una brava madre, si trasferisce per un periodo di riposo in montagna. Lì Marina conosce ed è attratta da Manfred (interpretato nel film da Filippo Timi), un montanaro rude e silenzioso, che nasconde il trauma di un doppio abbandono: quello della madre e quello della moglie. Tra contraddizioni e tormenti dolorosi nascerà tra i due una storia d’ amore che rimarrà sospesa per 15 anni, quando Manfred e Marina si ritrovano.

IL FILM “IL SESSO AGGIUNTO”: IL NUOVO FILM DI FRANCESCO ANTONIO CASTALDO


Sono iniziate le riprese del film Il Sesso Aggiunto, film scritto e diretto da Francesco Antonio Castaldo. Il film Il Sesso Aggiunto è una produzione Madcast Srl. Nel Cast del film ci sono gli attori Giuseppe Zeno (nella foto qui di lato a sinistra), Myriam Catania, Valentina D’ Agostino, Lino Guanciale, Gigi Savoia, Cloris Brosca, Gioia Spaziani, Paco Reconti.

Nella TRAMA del film Il Sesso Aggiunto, Alan (il protagonista del film) è un tossicodipendente che vive la sua fragilità in balia di un’ esistenza fatta di contraddizioni. La percezione di aver smarrito se stesso e il suo inconscio desiderio di ritrovarsi, portano Alan a compiere un percorso nel mondo interiore della tossicodipendenza fino a sentire pulsare dentro di sé, dopo tanto tempo, quel “dio” che è in ciascuno di noi. E’ proprio quel “dio”, “l’ amore”, che può permettere a chiunque di uscire da ogni forma di dipendenza, da ogni forma di schiavitù.

Tag: , , , ,
Di

Lascia un commento