Trailer e trama del film “Fuga dal Call Center” in uscita al cinema dal 17 Aprile 2009

marzo 25, 2009 3 Commenti »

trailer-e-trama-del-film-fuga-dal-call-center-in-uscita-al-cinema-dal-17-aprile-2009Nel film “Fuga dal Call Center” il giovane regista milanese Federico Rizzo (33 anni) racconta il tema attuale del mondo del lavoro precario. “Fuga dal Call Center” è una commedia amara sulla realtà di oggi. In primo piano c’è la periferia di Milano, da Baggio a viale Monza a Sesto San Giovanni, dove i due protagonisti del film Gianfranco (interpretatto dall’ attore Angelo Pisani) e Marzia (interpretata da Isabella Tabarini) vivono precari nel lavoro e nell’ amore.
“Fuga dal Call Center” è un film tutto milanese in cui sono state coinvolte, oltre ai produttori associati, le istituzioni (Regione Lombardia, Provincia di Milano, Comune di Milano e di Sesto San Giovanni), diverse associazioni, fondazioni e sindacati. “Fuga dal Call Center” è un viaggio nel mondo del precariato, tra gli open space dei call center. Nel film, oltre alla fiction, ci sono anche interviste autentiche raccolte nella realtà dei lavoratori precari. “Fuga dal Call Center” è un film grottesco che non ha paura di mostrare la schiettezza della realtà quotidiana e che a tratti è davvero divertente, con battute taglienti e situazioni paradossali.
Il film uscirà al cinema dal 17 Aprile 2009.
LA TRAMA DEL FILM “FUGA DAL CALL CENTER”
Il film racconta la vita di Gianfranco (Angelo Pisani): un giovane precario dei nostri giorni che dopo la gioia di una laurea a pieni voti in vulcanologia si ritrova a lavorare in un call center per 4 euro all’ ora. La sua fidanzata, Marzia (Isabella Tabarini), si paga gli studi di giornalismo e le spese della convivenza con Gianfranco rispondendo ad un telefono erotico. Nessuno ovviamente concede un prestito a due giovani precari senza un contratto di lavoro a tempo indeterminato. Con un lavoro malpagato, poco qualificante e incerto, la crisi non tarda ad arrivare.

IL CINEMA INDIPENDENTE MILANESE E I FILM IN DIGITALE
“Fuga dal Call Center” è un film girato in digitale, una formula comune usata spesso nel cinema indipendente. In questo modo il cinema indipendente resta al di fuori dalle logiche produttive dominanti e fa del digitale il mezzo privilegiato per raccontare la realtà nei film.
Spesso però, a questo nuovo modo di produzione non corrispondono distribuzione e visibilità: molti dei film realizzati in digitale non escono in sala al cinema e passano solo in festival più o meno importanti. Il Festival internazionale Filmmaker è sicuramente uno dei luoghi più significativi in cui si cerca di dare visibilità a parte dei film prodotti in digitale.
L’ era digitale pone quindi l’ urgenza di ragionare su nuovi canali distributivi in sala e soprattutto oltre la sala del cinema: il digitale è alla base della nuova, consistente produzione di film-documentari e docu-fiction. Come nel caso del nuovo film “Sbirri” con Raul Bova in uscita al cinema dal 10 Aprile 2009: tutti gli arresti del film “Sbirri” sono reali, ripresi da Raul Bova con una piccola videocamera (per la realizzazione del film, Raul Bova è stato realmente tra gli agenti in incognito della Polizia di Milano).
Il film in digitale è spesso sinonimo di film-indipendente, che non necessariamente coincide con produzioni a basso budget: girare un film in digitale non significa non avere spese e il risparmio sulla pellicola non abbatte tutti gli altri costi (come suono, fotografia, attori). Il digitale è piuttosto un mezzo più adatto per un certo tipo di film che puntano su un linguaggio visivo essenziale (e quindi per certi aspetti poco costoso).

IL TRAILER DEL FILM “FUGA DAL CALL CENTER”
(in uscita al cinema dal 17 Aprile 2009)

Tag: , , , ,
Di

3 Commenti al post “Trailer e trama del film “Fuga dal Call Center” in uscita al cinema dal 17 Aprile 2009”


  1. Alice scrive:

    Le premesse sembrano buone e i commenti trovati in giro lasciano ben sperare. Speriamo in un film che si sforzi davvero di parlare dei nostri problemi.

  2. Alby scrive:

    Vai tranquilla! Ho visto l’ anteprima di “Fuga dal Call Center” a Milano mesi fa ed è un film davvero interessante. Si ride e si riflette.
    Le musiche poi sono un qualcosa di raffinato.
    Credimi si racconta fedelmente la nostra realtà e i nostri problemi.

    Attendo il tuo prossimo commento ;)

    Alberto

  3. GattoMatto scrive:

    Ma sapete se il film “Fuga dal call center” uscirà a Torino ? Ho visto che ha vinto il premio al Festival di Sguardi di cinema Italiano.
    W il sano cinema fuori dal circuito Blockbuster!!!

Lascia un commento