Dal 6 Aprile 2012 è uscito al cinema il film Amore Liquido, piccolo film indipendente italiano diretto dal regista Marco Luca Cattaneo e interpretato da Stefano Fregni, Sara Sartini e Simonetta Solder, tutti attori di belle speranze del cinema italiano. Il nuovo film Amore Liquido è un dramma della solitudine e dell’ alienazione, girato e ambientato in una abbagliante, afosa e appiccicosa Bologna estiva, come a sottolineare il disagio dei protagonisti e come a voler trasportare tale disagio anche agli spettatori per identificarsi meglio in una coppia (povero davvero lui, anche dentro, e ricca lei, ma solo fuori ed esteriormente). Il regista esordiente Marco Luca Cattaneo con il suo film Amore Liquido sembra voler instillare nello spettatore quello stesso senso di inquietudine che aveva il film Via Da Las Vegas e che aveva portato Nicolas Cage al suo unico Oscar. Ma non sempre funziona così !

La TRAMA del film Amore Liquido è ambientata a Bologna in agosto. Mario (Stefano Fregni) è un netturbino che fa sempre il turno di notte, passa le sue giornate tra le cure alla madre vittima di un ictus e su internet, a guardare porno e a chattare con donne sconosciute a cui promette sempre un incontro a lungo termine che non ci sarà mai. Una notte, mentre è al lavoro, Mario vede una ragazza che getta un grosso scatolone ai lati di un cassonatto, troppo grande per gettarcelo dentro. Incuriosito, Mario apre lo scatolone e scopre foto e video che raccontano il passato amoroso della ragazza.

Nei giorni successivi, a forza di osservare e analizzare le foto e i video trovati, il suo interesse verso la ragazza diventa morboso, ossessivo e lo spinge a raggiungerla nel bar dove lavora e a conoscerla, portandolo a situazioni impreviste e notando che le differenze con quella sfortunata ragazza, di famiglia benestante nonostante il lavoro di barista, non sono poi così tante.

Trailer film Amore Liquido

(Qualora il Video-Trailer del film Amore Liquido non fosse visibile, potete segnalarlo riportando il link dell’ articolo e scrivendo a: redazioneioblog@gmail.com
Provvederemo a sostituire il video-trailer del film)

CONDIVIDI