Trama film “I primi della Lista” (+ trailer): un film tratto da una storia vera. Al cinema dall’ 11 Novembre 2011

Dall’ 11 Novembre 2011 è in uscita al cinema il film italiano I Primi della Lista diretto dal regista Roan Johnson. Il film è ispirato ad una storia vera accaduta a Pisa nel 1970.

La TRAMA del film I Primi della Lista è ambientata nel 1970. È il primo giugno e Pisa è l’ epicentro di Lotta Continua. Dopo le manifestazioni degli studenti e gli scioperi, l’ Italia è a un bivio: da un lato ci sono ancora i sogni sinceri del ’68, dall’ altro lato sta invece iniziando una lotta interna. A Pisa, nel movimento studentesco gira voce di un imminente colpo di stato come quello dei colonnelli in Grecia del ’67. Il consiglio e l’ ordine per tutti i ragazzi più esposti e più a rischio del movimento studentesco è quello di dormire fuori casa per 3-4 notti per evitare di essere presi nel sonno a casa uno per uno. Tra i ragazzi più esposti ci sono il cantautore Pino Masi (interpretato da Claudio Santamaria) autore di famose canzoni di lotta come “La ballata del Pinelli” e l’ inno di Lotta Continua oltre che fondatore del Canzoniere Pisano, e i liceali Renzo Lulli (interpretato da Francesco Turbanti) e Fabio Gismondi (interpretato da Paolo Cioni). Pino il cantautore è una persona con un’ infanzia difficile ed è molto diffidente: la notizia del colpo di stato lo agita molto. I due liceali Renzo Lulli e Fabio Gismondi hanno appena 20 anni e sognano di suonare con Pino Masi che per loro è un mito.


Il cantautore Pino li prende da parte e gli spiega che devono andare fuori città per evitare pericoli. Pino propone quindi ai due ragazzi di scappare insieme a lui. Dopo aver trovato delle scuse con i genitori e dopo aver bruciato le agende personali per non lasciare traccia, i tre si mettono in marcia verso il confine Yugoslavo, ma inizia ben presto una lunga serie di equivoci. Nella notte i tre si fermano a fare benzina e, mentre prendono un caffè per rimanere svegli, vedono il bar riempirsi di militari che scherzano fra di loro con le mitragliette a tracollo: i militari stanno andando verso Roma per la festa della Repubblica del 2 giugno. Ma Pino, Renzo e Fabio non pensano che il giorno dopo ci sarà la Festa della Repubblica e che ci sarà la parata militare a Roma: i tre pensano invece che il colpo di stato sia ormai una cosa certa ! Arrivati davanti al confine Yugoslavo, Pino, Renzo e Fabio si imbattono nella cortina di ferro: filo spinato e perquisizioni a tutte le auto. Il poliziotto alla dogana va alla radio per capire se si può fare un permesso giornaliero per far passare i ragazzi. Ma i tre si convincono invece di essere stati scoperti e che il doganiere stia chiedendo istruzioni da Roma, e così ripiegano verso l’ Austria e la salvezza. Pino Masi e Fabio Gismondi vengono arrestati dai poliziotti austriaci insieme ai carabinieri che li hanno seguiti oltre il confine. L’ unico che riesce a scappare è Renzo Lulli, ricercato però dalla polizia di due paesi e senza una casa dove tornare. Renzo Lulli si sente così un eroe: un vero ribelle in fuga. Anche Renzo Lulli viene però ritrovato dalla polizia austriaca e viene portato in carcere insieme a Pino e Fabio. Qui iniziano ad affiorare i dubbi dei tre ragazzi e all’ interrogatorio con l’ Interpol tutto si fa chiaro: non c’è stato nessun “colpo di stato” in Italia ! I tre ragazzi si ritrovano con una posizione giudiziaria non facile da risolvere, i genitori arrabbiati e i pisani pronti a prenderli in giro per anni al loro ritorno !

TRAILER FILM I PRIMI DELLA LISTA

(Qualora il Video-Trailer del film I Primi della Lista non fosse visibile, potete segnalarlo riportando il link dell’ articolo e scrivendo a: redazioneioblog@gmail.com
Provvederemo a sostituire il video-trailer del film)





Website is Protected by WordPress Protection from eDarpan.com.

Benvenuto sul Blog! Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione con cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, accetti il servizio e gli stessi cookie. Migliora la tua esperienza, trova quello che cerchi e... buona navigazione!